Con criterio


“La guida delle anime sia discreta nel suo silenzio e utile con la sua parola affinché non dica ciò che bisogna tacere e non taccia ciò che occorre dire.”

San Gregorio Magno, Regla Pastoral, 2,4

Altum Investment Guidelines

Noi di Altum abbiamo la convinzione che l’atto d’investire, non può né dove entrare in conflitto con la morale Cattolica. Chi investe ha la responsabilità morale di sapere in cosa investe e come, per poter investire in modo coerente. È ciò che fa la differenza e costituisce la ragion d’essere di Altum.

Ecco perché abbiamo sviluppato queste Linee guida in materia di investimenti di Altum (“Altum Investment Guidelines”), che rappresentano i principi della nostra politica d’investimento e informano la nostra attività di consulenza. È ciò che ci descrive e ci definisce:

 

 

  • Cerchiamo di investire in aziende o attività che garantiscano pratiche di gestione responsabile, che agiscano in responsabile per tutelare la dignità umana e operino con integrità nel rapporto con i loro dipendenti, concorrenti, clienti e fornitori (stakeholders).
  • Cerchiamo di arginare l’accesso alla pornografia: evitiamo di investire in aziende o attività che detengano partecipazioni significative nella produzione, gestione, pubblicazione, distribuzione e vendita di materiali di intrattenimento per adulti di natura pornografica.
  • Promuoviamo la libertà dell’uomo dalle dipendenze: valutiamo positivamente investire in aziende e attività che fomentino la libertà dell’uomo dalle dipendenze, specialmente quelle causate da alcol, tabacco o gioco d’azzardo.
  • Difendiamo la libertà religiosa: evitiamo di investire in titoli di governi o aziende che fomentino o incitino alla persecuzione religiosa di qualsiasi credenza, o privino le persone del proprio diritto alla libertà religiosa.
  • Miriamo a investire in aziende o attività che supportino e riconoscano le virtù sociali e il valore sociale dell’istituzione familiare.
  • Evitiamo di investire in aziende o attività le cui azioni e pratiche minino attivamente la concezione cattolica del matrimonio e della famiglia.
  • Appoggiamo le politiche e le iniziative intese a tutelare la vita umana durante tutta la sua esistenza: dal concepimento alla morte naturale.
  • Rispetto per la vita del nascituro: evitiamo di investire in aziende direttamente o indirettamente coinvolte in pratiche abortive o nella fabbricazione di prodotti abortivi o contraccettivi.
  • Protezione contro la strumentalizzazione della procreazione: evitiamo di investire in aziende o attività coinvolte nella ricerca con cellule staminali embrionali, la ricerca con cellule staminali derivate da tessuto fetale o embrioni, nonché la clonazione umana.
  • Promuoviamo la “cultura della vita” contro l’instaurazione della “cultura della morte” (San Giovanni Paolo II): evitiamo di investire in società o attività coinvolte diretta o indirettamente nella pratica dell’eutanasia, della pena di morte o partecipanti alla produzione e vendita di armi indiscriminate (indiscriminate weapons) o armi di distruzione di massa.
  • Cerchiamo di promuovere, attraverso gli investimenti, iniziative positive attuate da governi e aziende che implementino i più elevati standard nel loro rapporto e comportamento rispetto all’ambiente.
  • Cerchiamo di promuovere, attraverso gli investimenti, l’adozione di pratiche che promuovano la corresponsabilità nei confronti dell’ambiente, finalizzate a preservare la Creazione per le generazioni future: valutiamo positivamente pratiche e misure che promuovano la riduzione dell’impatto ambientale abusivo.
  • Evitiamo di investire in società e attività coinvolte in gravi controversie per il loro impatto o abuso ambientale e/o nei confronti delle risorse naturali.

Come costruiamo i nostri portafogli da un punto di vista etico?

Essendo inclusivi verso iniziative che promuovano il magistero della Chiesa ed essendo chiari quando si tratta di escludere aziende le cui attività siano in chiaro conflitto con la morale cristiana.

Inoltre, per i clienti che lo desiderino e come parte dell’aspetto evangelizzatore degli investimenti, instauriamo un dialogo con le aziende nell’intento di influenzarne e/o migliorarne i comportamenti in tutto ciò che riguarda la tutela della Creazione e la promozione della vita, della famiglia e della dignità umana.

Riassumendo, ci sforziamo di fare al meglio il nostro lavoro prestando una consulenza finanziaria globale da principio a fine.

Prevenire

Non deteniamo partecipazioni in aziende o investimenti le cui attività ed obiettivi siano in conflitto con i principi e i valori della morale cristiana

Impulsare

Appoggiamo e siamo inclusivi con aziende che svolgano iniziative di promozione della Dottrina Sociale della Chiesa, e che al contempo permettano di prevedere una redditività adeguata.

Trasformare

La responsabilità non si concentra solo sull’atto d’investimento iniziale, ma si mantiene nel tempo. Se i nostri clienti vogliono dare un passo oltre nella gestione evangelica dei loro investimenti, li accompagniamo nell’esercizio delle loro responsabilità come investitori attraverso strategie che contemplino l’esercizio del voto, il dialogo e/o, se del caso, il disinvestimento.